14 novembre 2010

bolletta

Il mio erogatore di energia elettrica è AceaElectrobel: questa la premessa.

Ciò detto mi arriva la bolletta. Apro e, scorrendola, trovo un malaugurato avviso che mi dice che esiste una bolletta (la penultima) non pagata. La prima reazione è, va da sè, di incredulità. Mi appresto a confutarla sfogliando il librone-raccoglitore di bollette pagate.

Panico: non c’è.

Incredulo vado a ravanare, sempre più febbrilmente, tra le bollette non pagate (un bel mucchio) e constato l’assenza della bolletta Acea.

Dove cappero sta? Ok: la ho perduta. Questa la risposta dopo una non breve (credetemi) ricerca.

Seconda ondata di panico: e ora?

Non resta che mettere la coda sotto le gambe e contattare il gestore.

Mi preparo a cercare su internet e mi predispongo a una ricerca affannata e ansiosa, a un contatto – soprattutto – da 199. Di quelli che ti mettono in attesa per fare soldi su una attesa costosissima.

Ok – mi dico - devi passare sotto le forche caudine della tua inefficace organizzazione. Così vado rassegnato sul sito di Acea.

Si rivelano una serie, in sequenza, di sorprese.

Arrivo rapidamente alle mie bollette, armato solo del mio codice utente.

Mi registro.

Chiedo, on line, un duplicato.

La procedura dura, giuro, soltanto venti secondi e, oplà!, arriva a compimento.

Nel giro di una decina di giorni la mia cassetta delle posta è ingravidata dalla nuova bolletta e non mi resta che regolarizzare.

(ho regolarizzato).

Tanto di cappello e perciò ne scrivo qui.

Perché, in un mondo ed in una Italia che, davvero, non funziona qualcosa c’è.

Qualcosa che funziona perfettamente.

È una notizia.

Mi ci attacco e la cullo con grazia di debitore.

FUNZIONA!

Esiste una Italia che può funzionare. Niente gestione mefiosetta di numeri telefonici ombra né di call center.

Funziona e basta.

Quindi esiste una maniera in cui le cose possono funzionare.

La notizia è che se ci si organizza il mondo funziona perfettamente. Mi spiego? FUNZIONA PERFETTAMENTE: on line. On line può significare “al volo”.

Ho pagato con gioia.

Ho detto tutto: non dite?

1 commento:

  1. sabato da me è venuta una gentile signorina dell'acea per farmi firmare una proposta di contratto più vantaggiosa anche se l'hanno fatto solo per paura che passassi ad un altro fornitore diciamo che ne sono compiaciuta,io comunque per controllare bollette e pagamenti sono iscritta al loro sito

    RispondiElimina

Costretto al test di verifica dal proliferare di spam. Mi spiace. Spero molto in tanti commenti e spero che, a prescindere dal fatto che non vengano moderati da me, siano di buon gusto e vengano firmati. Buona lettura e buon commento a tutti.